Traduzione Muncibeddu

Su quel tappeto di sangue cocente io vorrei camminarci
Sotto quelle vampate che diventano roccia
Me la farei volentieri una doccia
Ma che gande regalo ci ha fatto la natura
Quando lo vedo questo cuore si innamora
Grande Montebello sei una cosa preziosa
E le persone ti dovrebbero chiedere scusa
Per tutta quell’immondizia gettata nelle valli
E credono di avere ragione
Ma meno male che a te ci sai pensare
Ogni tanto la pulisci tutta quella sporcizia
Con il tuo pianto che a me fa pensare
Ma fa tremare i muri da Adrano ad Acireale
Come te nessuno sa far crescere i limoni
Tu sei legge hai solo ragione
Sei il protettore di questa nostra strana razza
Di questa terra buona e maledetta
Quelle radici di fuoco chiamano questi occhi
Per me sei la prima stella nella notte
E ti tengo compagnia al buio di questa piazzetta
E insieme a te accendo un’altra sigaretta
Da lontano sei bella da guardare
Ma la vicino le persone ti temono
Da questa rocca fai pensare cose dolci
Quelle che non pensano lassu a Nicolosi