A te non pensa nessuno

Chi mi conosce sa di non conoscermi
Chi mi capisce non mi ha mai capito
Chi mi odia fa bene
chi mi ama non sa perché lo fa

Chi mi ha tradito non se ne è pentito
E chi ha promesso non è stato promosso
Ha incrociato le dita
Gli e le taglierò via con un tronchese

e non mi arrendo ma la gente corre
e mi stanco a tenere il passo
Sembrano bufali inseguiti da un branco di leoni
Assetati di soldi e sangue

Ed io sono confuso impaurito poco abituato al fare
Entro sempre dagli spifferi mai dal portone
Per non farmi notare
E come sempre qualcuno mi dice

SENONFAIQUALCOSATUATENONPENSANESSUNO

Ma come faccio a farmi notare
Se non sono un navigatore
Ve lo giuro volevo imparare
Ma il computer soffriva
L’ho dovuto sopprimere

Di questi tempi un musicista è spacciato
Deve saper usar per forza un pc
Quindi suggerisco a tutti i nuovi cantautori
Siate programmatori prima di scriver canzoni

Eppure non credo sia giusto cosi
Io non l’ho fatto e non me ne pento
Ho sempre amato l’aria mossa dal vento
Ma sono in crisi d’astinenza d’applausi al momento

Ero convito che la sorte arrivasse
Che la fortuna mi piovesse addosso
Speravo che una stella mi sentisse
Ma ho fatto male a non capirlo prima

SENONFAIQUALCOSATUATENONPENSANESSUNO

Ho provato di tutto non va bene niente
Vogliono più bassi vogliono più cassa
Canzoncine che sanno di niente
Testi scontati per stordire la mamme
Tutti quegli anni sprecati a imparare
chitarre mandolini tamburi su fanfare
non avevo capito un bel niente
più fai lo stronzo più sei importante
meno sei te stesso più piaci alla gente
prendili in giro e sarai un cantante

E intanto consumo benzina
Su questa terra bagnata dal sole
Giro paesi mai visti prima
Sfido gli sguardi straniti
Di chi ascolta i miei pezzi

C’è chi mi dicembre ma perché non vai ad amici
C’è chi mi dice
Ma perché non fai x factor
C’è chi mi dice ma che fai ancora in Sicilia
C’è chi mi dice devi andare a Milano

Ma io vorrei vedere i frutti crescer sugli alberi
Vorrei tenermi il mare in tasca
Vorrei il dolore di un monte che sanguina
Vorrei il sapore di un orto che è mio

Vorrei evitare schifosi compromessi
Vorrei evitare polmoni inquinati
Vorrei cantare questo so fare
Dovrei imparare a vincere ma

SENONFAIQUALCOSATUATENONPENSANESSUNO

Viaggiare mi piace viaggiare è bello
Chitarra in spalla va il menestrello
Giri e rigiri conosci tanta gente
Ma bene non pagano non sei importante

Devi investire devi sperare
Mentre i comuni si fanno aspettare
Son due anni che avanzo soldi
E se non li chiami tu te li scordi
E se li chiami non si fanno trovare
E se li trovi li vorresti investire

Mimmo devi mandare cd
Mimmo fatti amico quello li
Mimmo devi leccare il culo a quello
Zitti fatemi ascoltare il mio cervello

SENONFAIQUALCOSATUATENONPENSANESSUNO